Chi siamo

BiMiArch

Dal 2016 BiMiArch unisce le esperienze di Anna Bicego e MariaClara Bossi con quelle di Simona Basilico, architetto urbanista e paesaggista.
La comune metodologia, volta al continuo controllo del progetto, si applica infatti sia alla pianificazione urbanistica che alla progettazione architettonica. Il principio “Dal cucchiaio alla città” si attualizza in una nuova filosofia, che pone in primo piano il ruolo dell’architetto come coordinatore di tutte le fasi e i livelli della progettazione e la verifica continua della loro coerenza.

Attività dello studio

Lo studio di architettura si occupa di progettazione per la residenza e per il terziario, di restauro conservativo, di pianificazione urbanistica e disegno del paesaggio.
L’approccio progettuale prevede il coordinamento di tutte le fasi di progettazione e realizzazione inclusi gli adempimenti amministrativi.

Filosofia progettuale

Lo studio presta grande attenzione alle esigenze della committenza, per questo motivo ogni intervento è differente dai precedenti e mai imitativo.
Ogni progetto viene affrontato verificando badget e tempistiche realizzative, aspetti funzionali ed estetici. L’obbiettivo è realizzare le richieste della committenza ascoltandone e interpretandone i desideri, cercando anche di esprimerne i sogni inespressi, senza imporre proposte progettuali predefinite. Nello stesso tempo, non si perde mai di vista il valore economico dell’immobile che deve sempre risultare incrementato dall’intervento.
Ogni dettaglio è studiato verificandone la coerenza con l’insieme del progetto.
Nel recupero del patrimonio esistente, si coniuga il rispetto per i particolari storici con i materiali e le tecnologie attuali.
Gli spazi progettati sono spesso caratterizzati dal colore, scelto per le sue capacità di influenzare beneficamente lo stato d’animo.